aprile 24, 2009

COSA FARE PER MIGLIORARE TAVENNA?

Chiediamo tutta la vostra collaborazione!
Mettete in campo il vostro spirito critico e suggerite qualsiasi cosa vi venga in mente per migliorare il nostro paese e la qualità della vita di chi ci vive o di chi ci torna anche per un solo mese all'anno...

Un vecchio proverbio molisano recita "lass sta lu munn com z'trov"...finora pare sia stato applicato alla lettera dalle nostre parti!Noi crediamo ,invece, che sia proprio giunta l'ora di dargli una spinta a questo benedetto mondo...Dal nostro sondaggio risulta che tutti vivremmo o torneremmo un giorno a vivere sulla nostra amata collina, allora spremiamo le meningi e facciamoci venire in mente qualcosa per il bene della collettività tavennese!


SCRIVETECI!!!


Dato il periodo "delicato", la redazione precisa che saranno eliminati tutti quei commenti che potranno risultare essere campagna elettorale, sponsorizzazioni o infamazioni.

75 commenti:

Manuel' ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Manuel' ha detto...

Ringrazio sentitamente Lorenzo e Marco per la disponibilità e la particolare attenzione che hanno nei riguardi di certe iniziative. Il paese ha bisogno di cittadini portatori di proposte serie e ben ponderate,nel pieno rispetto d'ogni OPINIONE.Si spera nelle idee e suggerimenti che verranno forniti da parte di tutti per il bene del nostro bel paese.Grazie e srivete tutti.

Marco ha detto...

Grazie mille per il sostegno caro Claudio!!Sono sicuro che arriveranno degli spunti interessanti dai nostri lettori...Ci vediamo presto in paese!

andrea ha detto...

ciao a tutti,
spesso abbiamo affrontato questo argomento tra amici e in effetti di spunti per migliorare il nostro paesello ne sono usciti diversi e interessnti; io per il momento mi limito a dirne uno che mi sta a cuore e mi scuso per quelli che lo hanno già sentito più volte parlandone a voce...ma repetita iuvant disse qualcuno tanti e tanti anni fa...
Io ci terrei molto che a tavenna venisse restitutita la sua vera identità, la sua antica bellezza che nel corso degli anni è andata persa per diverse ragioni: naturali, necessità abitativa, interventi che seppur fatti in buona fede....a mio avviso non sono stati dei più corretti. Tutto ciò secondo me ha fatto sì che tavenna arrivasse a perdere un centro e per di più il centro storico o meglio a "mascherarlo". però a mio avviso, con un pò di interventi alcuni lievi alcuni un pò più invasivi, qualcosa ancora si potrebbe fare...Per capirci vi faccio una domanda: quella che noi chiamiamo piazza...vi sembra realmente una piazza? eppure un tempo lo era a giudicare da qualche immagine storica; ecco in questo caso ad esempio non servirebbe chissà quale intervento costosissimo per farla tornare tale.
il discorso sarebbe lunghissimo ma non voglio dilungarmi troppo altrimenti rischio di annoiare, però se ce ne sarà modo e per chi vorrà possiamo parlarne, perchè tavenna attualmente è come una tela che cela la vera opera d'arte...e con questa cazzata,alla quale io credo, passo e chiudo ;-)

Gustavo Gentile ha detto...

Sono d'accordo con Andrea, la piazza è il cuore, l'anima, la memoria storica di un paese; è sulla piazza che si sono svolti gli eventi più importanti della vita tavennese.
Secondo me ci vuole una riqualificazione e valorizzazione del "centro storico" che potrebbe servire anche per la sistemazione di futuri percorsi turistici.
Un intervento di recupero di manufatti storico-artistici e per la manutenzione, la conservazione e la salvaguardia dei beni culturali e ambientali.

andrea ha detto...

Giustissimo proprio a quello volevo arrivare: una riqualificazione del centro storico...e non solo...mirata anche ad un attività turistica. ci tengo a dire che quando penso all'attività turistica non penso a tavenna come la nuova rimini del sud...sarebbe pura utopia, ma ad un turismo per famiglie; per chi scappa dalla città per trovare un pò di tranquillità, ma che allo stesso tempo porta movimento e un pò di vita nei mesi estivi. a tal proposito un riqualificazione del centro storico e di molte abitazioni che attualmente sono abbandonate e in totale disuso messe a disposizione di eventuali turisti sarebbe totalmente infattibile?..secondo me non proprio, basterebbe un pò di spirito d'iniziativa da parte dei nostri futuri amministratori, anche perchè non dimentichiamoci di un punto di forza del nostro paese che è la posizione geografica.

Manuel' ha detto...

Illuminare,con un faro,tutta la facciata della chiesa dell'INCORONATA.

Marco ha detto...

Sono d'accordissimo con Andrea, una riqualificazione del centro storico sarebbe cosa buona e giusta...hai fatto bene a sottolineare la favorevole posizione geografica, anche se attualmente per raggiungere la costa (termoli o vasto) o l'autostrada c'è da fare sempre minimo mezzora di curve e fossi!!So che questo dipende prevalentemente dalla regione, anche se con la realizzazione della strada che scende al vallone con 5min siamo sulla trignina...
Manuel' ok per il faro sulla facciata dell'Incoronata ma prima bisognerebbe togliere quel rosa (ho abbiamo già convenuto su questo blog: ok la moda delle case rosa...ma la chiesa dell'Incoronata!!!)

Dai ragazzi forza con le idee!

Mafalda ha detto...

Secondo me Tavenna avrebbe bisogno di un sacco di cose...vogliamo iniziare da strade più decenti per raggiungerla???

Lorenzo ha detto...

Salve...rieccomi tra voi dopo un'assenza forzata!
"Cosa fare per migliorare Tavenna?"...innanzitutto sono d'accordissimo con Andrea sulla rivalutazione del centro storico e soprattutto della (ora inesistente) "piazza". Più volte ne abbiamo parlato e convenuto sulla necessità di restituire alla parte più antica del nostro paese la sua identità architettonica originale, o perlomeno provarci! Ad esempio la cosiddetta "piazzetta", privata dei suoi sanpietrini e degli archi che la delimitavano a nord e a sud, ha ben poco del "centro storico"!
Volevo anche portare l'attenzione su degli angoli della nostra Tavenna davvero suggestivi: le viottole secondarie, le cosiddette "ruve". Chi è nato e vissuto a Tavenna, scorazzando da bambino tra queste stradine, difficlmente si rende conto di quanto siano affascinanti e oserei dire...rilassanti! Guardandole nelle foto che si trovano sul blog del nostro Gustavo si riesce ad apprezzarne meglio le peculiarità. Allora perchè non valorizzare alcune delle più antiche "ruve" con un'esplosione floreale, con una pavimentazione "retrò" e magari, come già fece Adriano col suo complesso di musica lirica, rendendole teatro di manifestazioni culturali?
Un'altra risorsa di Tavenna è certamente quella paesaggistica. Non dimentichiamoci che la nostra collina è la più alta compresa tra i fiumi Trigno e Biferno, e permette di godere di un panorama eccezzionale a 360 gradi! Un secondo binocolo panoramico sarebbe necessario, magari collocato in Strada Del Sole.

E infine caro/a Mafalda: le nostre strade sono indecenti, su questo non ci piove (meno male, perchè sennò le frane danno il colpo di grazia......battutone!!). Purtroppo ogni qualvolta si avanzano lamentele a riguardo, la risposta fornita è "Sono competenza della Provincia". Lo stato in cui versano lo conosciamo tutti: buche da superficie lunare, smottamenti, vegetazione che invade la carreggiata, ASSENZA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE, fondamentale per orientarsi nella (ormai perenne) nebbia!

Devo constatare che a 10 giorni dala pubblicazione di questo post i commenti scarseggiano e le proposte sono poche (ma buone, per fortuna). Ragazzi...non dimentichiamoci che tra poco più di un mese ci sarà l'avvicendamento al "potere", e i nostri futuri "governanti" non potranno ignorare questo spazio, e in particolare i riscontri a questo post! Qui c'è la voce VERA di Tavenna, giovane e meno giovane, residente o solo natia! Diamoci dentro con le proposte; non è utopia pensare che verrano ascoltate!

Scusate...mi sono accorto di aver scritto "nu papir"!

Gustavo Gentile ha detto...

Ciao Lorenzo!
sono totalmente d'accordo con te.
Per restaurare il centro storico è indispensabile conoscere la sua storia, le tecniche costruttive, i materiali impiegati, gli aspetti strutturali e allo stesso tempo non può essere trascurato il valore d’arte e letterario che questo custodisce in se.
Un abbraccio da Reykjavík!

Lorenzo ha detto...

Infatti Gustavo! Io mi permetto di lanciare delle idee, ma ovviamente parlo da profano perchè non saprei assolutamente in che modo si possa ridar vita ad un centro storico. E' necessario l'intervento di un addetto ai lavori, non saprei...un esperto di urbanistica, un ingegnere. Andrè........
Un gran saluto dalla FINALMENTE soleggiata Tavenna!

Manuel' ha detto...

Ci siamo,al termine di una movimentata mattinata,sono state presentate le canditature delle liste elettorali per il rinnovo della giunta comunale di TAVENNA il prossimo 6 e 7 giugno.
Lista "FUTURO OGGI"
GENTILE GRAZIANO
IURESCIA PIETRO
LEMME IRENE
MANCINI GIACINTA
MANCINI NICOLA
MARCOVICCHIO GIUSEPPE
MATTIACCIO LUISA
SORIANO MARIO
TRANCHETTI ADRIANO
LAMELZA MARCO
CRECCHIA ELIO
ZARA ANTONIO
SPADANUDA SIMONE cS

Lista LIBERI DI SCEGLIERE
DEL GESSO LEONARDO cS
D'ALOISIO MARIO
DEL SOLE GUIDO
DEL GESSO ENZA
DEL GESSO CARLA
LAMELZA GIUSEPPE
IURESCIA NICOLANTONIO
DEI RISI FULVIO
NUOZZI ENZO
NUOZZI CLAUDIO
BENEDETTO CLAUDIO
BUCCHICCHIO BENIAMINO
SORIANO ANGELO

Tavenna is burning augura a tutti una serena e leale campagna elettorale.

Lorenzo ha detto...

Grazie Manuèl, è importante che i tavennesi lontani siano informati.
Ribadendo, a costo di finire all'inferno tra gli ignavi, la neutralità di questo blog...ci auguriamo diplomaticamente che vinca il migliore!

Anonimo ha detto...

E la campagna s'infiamma!
Speriamo si resti nella sobrietà delle critiche sugli argomenti e che non si scada sul personale, come ormai di costume...
Comunque, per cambiare qualcosa servono i soldi, senza soldi non si va da nessuna parte e, per ragionare di soldi e per poterne avere per le mani, è indispensabile studiare un po'.
Al nostro paese può tranquillamente instaurarsi un regime economico parallelo a quello Statale, ma prima che mi prendiate per pazzo andate a vedere come si fa. Poi, una volta che gli argomenti saranno qualcosa di dominio di tutti, allora potremo ragionare con argomenti ed avanzare proposte che non rimangano nella sfera del linguaggio puro, della poesia, senza alcun corrispettivo nella realtà. Con la riforma che propongo, alla quale tutti dovrebbero aderire (perché conviene anche alla breccia), avremo liquidità per ristrutturare, ampliare, ammodernare, ecc... ma senza quel primo, importante e universale passaggio... ...le proposte varranno solo come poesie, non come cose del mondo, solo linguaggio.
Propongo pertanto che i cittadini vengano informati a riguardo del regime monetario vigente e si educhino ad una nuova cultura basata sulla moneta di proprietà e sul reddito di cittadinanza (posso anche farlo io in una conferenza aperta in qualche aula della vecchia scuola, bò!).

Si può costituire una entità, a partecipazione allargata di tutta la cittadinanza, che funga da borsa di cambio (con una percentuale 8 a 10).
Sarà un gioco da ragazzi e vedremo rifiorire il nostro paese come non avremmo mai sognato.
Visitate il mio blog (Rivoluzione Monetaria!), l'ho scritto proprio in virtù di una eventualità simile.
Un abbraccio a tutti e non vi scornate, fate che il rispetto non venga mai a mancare, perché siamo tutti una cosa sola e se ci scanniamo tra noi è la fine. Vedetela così, il paese è il corpo e noi tutti siamo organi del corpo, se noi ci ostacoliamo tra noi, siamo come le cellule cancerogene che ammazzano il corpo intero. Armonia, rispetto ed ARGOMENTI... il resto lasciamoglielo alle trasmissioni del primo pomeriggio, che è meglio, anzi, salvifico!
Cordialità.

Flavio Soriano

Lorenzo ha detto...

sloCiao Flà! Le tue proposte sono sempre interessanti e spesso ne ho discusso con te dal vivo e sul tuo blog!

Scusa se mi discosto dal tuo discorso, ma a proposito del fervore elettorale che inizia ad impazzare stavo pensando a quanto sia positiva questa grande partecipazione emotiva della popolazione. Ovviamente, come sottolineii anche tu, il rispetto, la lealtà e la necessità di non avvelenare i rapporti personali con la rivalità politica sono fondamentali. Accertato questo (diamolo per buono và...), credo che l'animosità che si respira in questi giorni è un segnale di VITALITA' del paese. Una vitalità (parliamoci chiaro) che per lunghi periodi si assopisce, cosicchè la nostra comunità sprofondi in uno stato letargico. L'interesse, l'impegno, l'energia, la foga che tutti i candidati mettono in campo durante la campagna elettorale non può essere cinicamente vista solo come una squallida lotta per il potere cittadino. Ci sono passioni, c'è tanto cuore in gioco. Lo so...ora penserete che sono un povero illuso che ha perso il contatto con la giungla della realtà. Non preoccupatevi, non vengo da un altro pianeta...però considero positivo questo fervore elettorale, a volte sano e onesto, altre volte teatrino del ridicolo. Tavenna appare più VIVA che mai, i suoi cittadini dimostrano di averla a cuore, o almeno questa è l'impressione che si riceve se si cerca di guardare questo teatro da una prospettiva esterna. E' difficile non c'è dubbio; tutti noi abbiamo un parente nelle liste, tanti hanno in odio qualcuno, odii atavici che paiono risolversi illusoriamente o di contro acuirsi. Per un attimo proviamo a guardare le cose dall'alto, e rallegriamoci di vivere o comunque di essere nati in una comunità che, a dispetto del calo demografico, mostra un'anima pulsante.
L'augurio è che "armonia, rispetto ed argomenti" (citando Flavio) siano alla base di una competizione passionale, segno di una potenza vitale che non dovrebbe emergere soltanto ogni cinque anni.

Anonimo ha detto...

Mmh...forse "per migliorare Tavenna" bisognerebbe cominciare con un'iniezione di inventiva ai suoi abitanti...
O perlomeno a quelli che pur visitando regolarmente questo blog non avanzano nessuna idea. Strano però, non solo perchè le visite giornaliere sono sempre tante, ma soprattutto perchè più di qualcuno ci ha ESPRESSAMENTE richiesto un post di questo tipo, che esitavamo a proporre temendo di dare vita a dibattiti politici volgari.
Eppure, come già sottolineato, le proposte che si avanzano su questo blog non potranno essere ignorate dal nostro futuro sindaco. Con questo andazzo non avrà certo un gran lavoro da fare "per migliorare Tavenna"!
Ragazzi fatevi sentire, e non importa se le proposte saranno serie o scherzose...scrivete anche che vorreste la metropolitana o un bordello a Tavenna!
Grazie amici!

REDAZIONE IS BURNING

Manuel' ha detto...

Giusta l' osservazione fatta da Lorenzo ,riguardo alla scarsa partecipazione di noi tutti nel proporre idee per il bene di Tavenna.Meno d'accordo con lui nel sottolineare la scarsa presenzadi chi come me ha smesso di scrivere solo dopo essermi candidato per le elezioni comunali,evitando qualsiasi sospetto di propaganda elettorale.Invito tutti a scrivere e a evitare inutili polemiche.

Lorenzo ha detto...

Non preoccuparti Manuèl, TU (come chiunque altro si sia messo in gioco) sei giustificatissimo! So bene che in ogni caso tu scriveresti in buona fede, perchè la tua passione (nel senso di fervore, amore e ricerca storica) per Tavenna sono sinceri e unici, ma hai ragione...meglio evitare di alimentare polemiche e malelingue!

C'è il sondaggio neh...!

Marianna ha detto...

Buongiorno a tutti!!
Cosa fare per migliorare Tavenna?! Beh, concordo con Flavio, ci vogliono un sacco di soldi ma la vedo molto difficile!
Io punterei tutto sul turismo, anche perchè la posizione geografica di Tavenna lo permetterebbe!
Come diceva Andrea (credo!) bisognerebbe rivalutare il centro storico,che non si capisce ancora dov'è! Certo che in passato di errori se ne sono fatti, per esempio dove adesso c'è il famoso e fatiscente "albergo" una volta c'era la casa dei Drusco e a me sarebbe piaciuto molto vederla!
Comunque, io comincerei dalla ristrutturazione di tutte quelle case vecchie/antiche che ci sono per esempio in Piazzetta chiedendo anche dei fondi alla regione...e/o perchè no, fare un gemellaggio con qualche città europea, far conoscere il nostro paese, le nostre tradizioni all'estero e ci scommetto che prima o poi qualcuno a Tavenna ci arriva e magari quelle case se le compra pure o se le ristruttura da solo, anche se per passarci solo qualche settimana o mese all'anno! Forse è una stronzata,o forse sarà che sono fissata con l'estero, ma io a queste cose ci credo, anche perchè pare che Tavenna piaccia molto ai non Tavennesi (..che se ne vanno!. E poi c'è Lorenzo che conosce le lingue e potrebbe fare da tramite!(Lorè t'ej truvat pur la fatij!)
In questo momento c'è un irlandese on line...magari se leggesse (non ci capirebbe niente, quindi Lorè io a sto blog ci aggiungerei anche una versione in inglese p'li frashtier, anche se c'è il blog di Gustavo!).
Poi come diceva qualcuno Tavenna è ricca di storia!Quante persone trovano statue di bronzo, tegole, anfore e altri reperti storici e mi chiedo: è possibile che a nessuno gliene freghi niente, o è solo paura di vedersi espropriare un pezzo di terra! e allora perchè non riscoprire anche questo lato di Tavenna?!Mi rendo conto che non si otterrebbero risultati immediati ma se non si inizia mai....Gli scavi archeologici attirano i turisti, e come tutti sapete i turisti portano i soldi!I turisti hanno bisogno di ristoranti, alberghi, bed and breakfast, tutte cose che noi potremmo offrire e che aiuterebbero l'economia del paese!ma vi rendete conto che con tutti i prodotti della nostra terra e con tutte le brave cuoche che ci sono a Tavenna, non abbiamo uno straccio di un ristorante, un posto dove quelle poche persone che si trovano di passaggio a Tavenna z'po magnè nu piatt d maccarun...solo i bar ci sono! E' vero che tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, ma secondo me non è difficile realizzare tutto questo!


Adesso però posso fare un pò di polemiche?!?!??!
Mi dispiace non essere a Tavenna in questo periodo, perchè mi perdo tutti quei teatrini tipici delle elezioni... ma vi prego fatemi dire una cosa! Io dubito fortemente che ad alcune delle persone candidate, in tutte e due le liste, possa interessare qualcosa del futuro del nostro paese...anzi non ci credo proprio per niente! Mi dispiace dirlo, ma per alcuni io la vedo solo come una corsa al potere, un modo per farsi i propri interessi! D'altronde queste cose ci sono sempre state e sempre ci saranno, ma io proverei a lasciare per un mese il paese nella totale anarchia e che tutti facessero un pò quel che gli pare, perchè ho come l'impressione che il problema dei Tavennesi sia questo, cioè farsi dare ordini e considerando che la maggiorparte delle persone n'n z po vdè, farsi comandare da persone verso cui si prova odio, rancore, disprezzo (il "n'n z po vdè" definitelo come vi pare!)complichi ulteriormente la situazione!
basta, ho finito....
ciao a tutti!

Marianna ha detto...

Who's the irish? Welcome!
Don't be shy and join us, write your note on this blog, even if you don't understand what we're saying!
It's a pleasure for us to know that there's someone who reads our blog abroad.
Let's keep in touch or come to visit Tavenna!
Bye

Chiedo scusa a Lorenzo se mi sono permessa!

Anonimo ha detto...

Carissimi della redazione,
vi rendete conto di quali possibilità offra un post come questo per poter attivamente spingere verso un cambio positivo il nostro piccolo paese? Ve lo propongo a voi di spiegarlo, perché io a questo punto credo di non essere idoneo. Immaginatevi una banca fondata con un po' di riserva di soldi messa da tutti i paesani. Poi attraverso la riserva frazionaria usi la banca del paese per effettuare tutti i pagamenti. Cioè, se tu devi pagare qualcosa che costa 5000 euro, vai in banca, versi cento euro e la banca paga per te 5000 a chi li devi. è molto meno complicato di quanto possa sebrare... e poi IL TAVENNO!
Abbracci

Marianna ha detto...

Caro anonimo (Flavio sei tu?)ma che t'accunt? Ti rendi conto di cosa potrebbe succedere a Tavenna se venisse fatta una cosa del genere? Io non saprei neanche come spiegarglielo ai tavennesi, so solo che in un paese in cui il 70% (o più) degli abitanti è composto di anziani e dove, come dicevo prima la maggiorparte della gente n'n z po vdè,ti sentirai dire una sola cosa: mamò pcchè j ea dè li sold p fè paghè li debbt all'altraggent!
ne sono più che convinta!

Anonimo ha detto...

Si Maria', so' io...
Bé io ci provo... e che te dico deppiù?

Anonimo ha detto...

Comunque uno non pagherebbe al posto di nessun altro.
Il fatto è che si ha l'abitudine di credere che la banca si limiti a prestare i soldi che possiede. Questo è falso, perché la banca crea soldi dal nulla e li presta a chi gli gira, secondo una semplice regola. La regola è questa:
1) Tizio versa 100 euro nel suo conto corrente
2) La banca di Tizio che ha ricevuto questi 100 euro sul suo conto li prende e li deposita nel conto riserve della banca centrale
3) Avendo depositato 100 euro nel conto riserve, la banca può prestare automaticamente 5000 euro a chi vuole lei.
Immaginatevi tutte le banche come se fossero una... i soldi entrano ed escono di continuo dalle banche e le banche così non fanno altro che far aumentare esponenzialmente la massa di denaro, distruggendone il valore. Poi si ricordi sempre che le banche prestano, indebitano la gente e basta, non regalano un c...o!
Il meccanismo è così stupido che la mente si rifiuta di accettarlo! Si chiama RISERVA FRAZIONARIA* o Signoraggio Secondario (in Italia al 2%, per questo, su cento euro di deposito iniziale 100 : 2 X 100 = 5000).
Se la banca fosse dei paesani e nessuno dei soci, per norma di statuto, potesse farle causa, potrebbe usare questo meccanismo per pagarsi la vita! Metti che mi serva un'auto nuova e che mi costi 50000 euro... io vado in banca, la mia vera banca, verso 1000 euro, genero così credito per 50000 e, siccome la banca è mia, i soldi glieli do alla concessionaria che mi ha venduto l'auto. ...al contempo la banca in questione potrebbe stampare francobolli del valore corrispondente al potere d'acquisto dei vari tagli dell'euro e chiamarli Tavenno o come si vuole...

*Si legga il libro "Modern Money Mecanics", pagg. 7-12 - il libro, reperibile on-line sul sito della banca, è stampato da:
Federal Reserve Bank of Chicago
P. O. Box 834 Chicago, IL 60690-0834
telephone: 312 322 5111.
La banca centrale degli Stati Uniti (Federal Reserve Bank) è quella che detta le regole e che comanda, insieme alla Bank of England, il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, cioè hanno il mondo per le palle, non "i camerieri dei banchieri".
Saluti
R.M.!

Anonimo ha detto...

Ahh! non mi vorrei dimenticare di dire che all'attività bancaria sono connaturati 5 reati:
1) Usura
2) Associazione a delinquere
3) Falso in bilancio (che mo non significa più un... )
4) Truffa
5) Istigazione al suicidio
Giacinto Auriti ha denunciato per quei 5 capi d'imputazione: Ciampi (poi diventato presidente), Fazio e Wim Duisenberg, tutti e tre governatori di banche centrali e non gli è mai stato contestato il reato di calunnia. Se io dico a uno che è un usuraio 2 sono le cose:
1) o dico il falso e allora sono colpevole di calunnia
2) o dico il vero e allora in galera deve andare certa gente!
Ma più gridato di così che cosa si può fare? Se veramente la vita consiste nel mendicare un posto e tirare la soma fin quando non si è che un buon contenuto per una bara... altrimenti... non so, ma non è palese che c'è sempre stato qualcosa che non quadrava?

Lorenzo ha detto...

E' palese si! In effetti la tua esposizione è chiara così come lo sono i concetti. Al contempo è vero ed inquietante sentire che "Il meccanismo è così stupido che la mente si rifiuta di accettarlo"! Però credo che chiunque, anche senza informarsi o porsi dei "perchè?", si rende conto che nell'azienda "Banca"...i conti non tornano!

Marià...ciao! Hai fatto bene a fare l'appello in inglese, chissà che qualche nostro visitatore "internazionale" non decida di scriverci! Certo presentare l'intero blog con traduzione a fronte sarebbe un lavoraccio...però hai lanciato un'ottima idea e direi che il prossimo post potremmo proporlo in doppia lingua! Grazie!
Riguardo alle tue proposte per Tavenna sono d'accordissimo, e in fin dei conti siamo in 4-5 ad aver individuato pressapoco lo stesso punto su cui intervenire: valorizzazione del patrimonio storico-architettonico per favorire il turismo. Ovviamente da qui seguirebbe la necessità di avere anche un Bed & Breakfast e punti di ristoro dove assaporare la cucina tipica, che anche se non presenta piatti originalissimi ha il suo punto di forza nella semplicità e genuinità. Prima però bisogna crearli questi presupposti per attirare il turista, quindi restyling architettonico e abbellimenti vari, a cui deve seguire anche un pò di pubblicità. Se questo porterà curiosi, amanti dell'aria buona, gente di passaggio ecc. a fare un salto a Tavenna, allora sicuramente qualcuno investirà in attività di ristorazione.
Comunque mi piace la tua espressione: "il centro storico, che non si capisce ancora dov'è?"!
Me lo sono sempre chiesto anch'io: ma addò schtè?!?

Anonimo ha detto...

Il punto centrale è uno, miei carissimi: o mettiamo da parte i nostri personali interessi e ci dedichiamo unitamente per emanciparci dalla moneta debito, o restiamo così come siamo nel nostro degradarci.
Ora non ci sono i soldi neanche per piantare uno STOP nelle casse comunali e non ce ne saranno per un bel po'.
Questo è il momento più opportuno per una piccola Rivoluzione Monetaria che attirerebbe gli occhi di tutto il mondo su di noi. Altroché turismo mordi e fuggi!
R.M.!

andrea ha detto...

ciao a tutti,
ho notato che a tavenna da un pò di tempo si sta cercando di iniziare la raccolta differnziata, inizitiva nobilissima...anzi più che nobile indispensabile. Però a catturare la mia attenzione sono stati i numerossissimi cassonetti della spazzatura...li bdun d la munnezz...che per ovvi motivi sono aumentati in modo esponenziale! non sarebbe meglio individuare delle piccole aree di raccolta dei rifiuti in diverse punti del paese magari con un minimo di "protezione" che contribuisce a mantenere un certo decoro e a evitare il diffondersi di spiacevoli profumini!?
a dirla tutta io opterei per la raccolta porta a porta come accade in paesi europei che hanno molta esperienza a riguardo e quindi sono avanti anni luce rispetto a noi, ma questa è una mia personale opinione.

Inoltre volevo dire che sono d'accordo con chi dice di pubblicizzare il nostro paesello per incrementae magari il turismo....io inizierei a pubblicizzare quello che già abbiamo e possiamo offrire, una cosa su tutte la ormai famigerata sagra della carne alla santa irene. Però non mi limiterei solo a diffondere volantini in paesi limitrofi ma farei in modo che venisse pubblicizzato su giornali e soprattutto su internet; infatti ci sono siti dove vegono segnalate sagre di tutta italia e visto che da qualche anno anche la nostra sagra è diventata di un certo levello perchè non pubblicizzarla come si deve??

andrea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Off Topic:
Bella la nuova veste grafica... anche l'occhio ecc... Super Off Topic: ...comunque rimane fastidioso il fatto che per vedere i commenti si aprano delle finestre pop-up... ma l'avete scelto voi? Con blogspot si può? Sarebbe 'na figata! Vabbuò che da me vengono 4 gatti in croce... ...però...!
Comunque... ...con wordpress non si possono mettere annunci né finestre pop-up, sennò si viola il contratto e si rischia che chiudano il blog. Dateci un occhiata a so' fatto, non sia mai che qualche bug, o che cacchio ne so, non lo abbia fatto al posto vostro e magari avete rogne per non aver fatto niente... Abbracci... Abbracci...

Flavio

Marco ha detto...

No caro Flavio non l'abbiamo scelto noi...verificheremo!Comunque si aprono solo con internet explorer mentre con Firefox vai tranquillo!

Baci e abbracci a tutto il popolo del blog!

Anonimo ha detto...

io uso firefox... sia su ubuntu 9.04 che su windows xp home... eh, fai bene a controllare, se non l'avete fatto voi, forse vi s'è messo qualcosa. Ma a telo fa?
ciao ma' e daje giù...
p.s. quando scendi fermati da me, se ti va che poi riscendiamo insieme
F.S.

Anonimo ha detto...

regalatemi una busta di virgole e di "spazio"

Marianna ha detto...

olè!

Anonimo ha detto...

Tutto come previsto.Hanno vinto i migliori,lista nr 2.

Anonimo ha detto...

Migliori in che senso?
Scusatemi se inizio una polemica inutile, ma migliori nel senso che più sani? Più in che? Non so... ma... bhò... che c'azzecca sa' frase? Tutti coloro che partecipavano ad un lato sono migliori di tutti coloro che gli erano avversi, giusto?... ...era questo che si voleva lasciar intendere? ...o che si vuol dire?
Si compete per lavorare, per amare, per coordinare, per amministrare ed ecco che si casca nel trabocchetto dove non esiste più l'uguaglianza, la fratellanza, ma subito si parte con "meglio" e col "peggio". Se per ogni cosa si compete non si hanno fratelli, ma solo avversari in gara. E se la gara è la vita, ecco che il motto "mors tua vita mea" diventa precetto indiscutibile.
Non ci siamo.
Non ci siamo.
Quando si riconosce il bene si autodetermina il male e così via per tutte le cose. Non sarebbe meglio abbandonare questo vecchio modo di pensare? Volersi bene non sarebbe così utopico, a conseguenza.
A volte ho letto "qui la gente n' z' po' vdé", così la voglia di tornare a vivere a Tavenna scompare del tutto. Non si pensa al paese come una terra amica alla quale far sempre riferimento, ma si pensa ad un luogo fatto di convenienze, vissuto da chi non ha potuto fare di meglio e mi spiace, ma così è troppo riduttiva e squalificante la cosa. A questo punto è meglio la gelida, distaccata, solitaria, tossica vita di città, dove nessuno ti si caca e vivere è per tutti un po' lo stesso e la morte e la vita diventano insipide e indifferenti. Se non la si finisce col darsi addosso tra di noi, finiremo per scappare tutti, perché la ruota gira e chi bastona finirà bastonato, ed il paese nostro, simbolo di una diversità importante da preservare, scomparirà nelle tenebre dell'oblio, abbandonato da tutti come un villaggio appestato. Allontaniamo da noi la mala lingua ed impariamo ad usare argomenti, perché non si vive solo di pancia, ma anche intellettualmente. Per parte mia non c'è peggio e non c'è meglio. C'è quello che c'è, ora, a parte questa stupida replica, auguro buon lavoro e faccio i miei migliori auguri a tutti coloro che saranno ad amministrare negli uffici del comune, sperando sempre che non si confonda LA VERITà PER L'AUTORITà. LA VERITà è L'AUTORITà, L'AUTORITà NON è VERITà, è SOLO STRUMENTO PER LA VERITà.
Serendipità e fratellanza.

Flavio

Lorenzo ha detto...

E' ovvio che l'intervento dell'Anonimo è solo un piccolo sfogo, genuino e tutto sommato non offensivo.
Per il resto, caro Flavio, sono d'accordissimo con te! Inutile scrivere ancora, rischierei di ripetere le tue parole, perchè fondamentalmente la penso allo stesso modo. Purtroppo quel "la gend n'z pò vdè!" è un qualcosa che si sente nell'aria, e in particolare in questo periodo caldo. Non va bene no!

Vabbè...auguri alla nuova amministrazione, buon lavoro, e una stretta di mano ai vinti.
A presto (con un nuovo post...)

Manuel' ha detto...

CIAO Flavio,scusa ma il tuo itervento mi è sembrato troppo pungente e rancoroso,riguardo a un semlice grido di gioia lanciato da un sostenitore che come qualsiasi altro tifoso di una altra qualsiasi squadra o competizione avrebbe lanciato.Non possiamo mica analizzare ogni slogan o parola pronunciata durante certi avvenimenti.Spero di sentirti presto con nuovi argomenti ,MANUèL.

andrea ha detto...

Ciao bella gente!
dai su facciamo i bravi,non mettiamoci anche noi a fare polemiche, già ne sono state fatte troppe nei giorni passati...! Poi colgo l'ocasione per fare gli auguri alla nuova amministrazione comunale e auguro loro buon lavoro, sperando che, dopo tutte le belle parole lette e sentite nei giorni da poco passati di campagna elettorale, da un lato e dall'altro, una buona quantità di queste diventino fatti concreti.
A presto

Anonimo ha detto...

Caro Manuel',
non sono rancoroso, sono semplicemente un po' pignolo ed analizzo tutto secondo logica e questo, devo ammetterlo, non mi porta molto giovamento al mio equilibrio psico-fisico. Viviamo in un mondo strano... ...tutto viene detto e smentito, senza nessun riguardo della logica. Disgraziatamente sono uno scientista devoto della logica matematica e tutto ciò che è contraddittorio o erroneo non riesco a comprenderlo, non fa parte di me; tutto qua, il limite è forse mio.
Comunque ci terrei a precisare che qui non si tratta di una squadra di calcio.
Il calcio ha finalità ludiche... ...e amministrare un paese non è precisamente un gioco, il paese, la collettività, non è un giocattolo. La logica... ...non sono cattolico per ragioni logiche, non sono cinico per ragioni logiche, non giudico per ragioni logiche, l'unica logica che seguo è la logica matematica, dove ogni parola significa quello che significa e se si vuol dire qualcosa è perché la si vuol dire... ...lo sfogo è qualcosa che serve per liberarsi, dire "hanno vinto i migliori" non è uno sfogo, bensì uno sfottò. Sarebbe stato uno sfogo se fosse stato detto al bar, in casa, in piazza, ma non se scritto in un luogo dove si suppone rimanga per sempre, perché ogni cosa ha un dato valore in base al luogo ed alle modalità d'espressione... ...ma questa è una storia lunga... comunque, vabé... prendiamolo pure come uno sfogo ed evviva il 7 e voltiamo pagina, hai ragione.
Saluti e serendipità (quant'è bella quest'ultima parola?)

Flavio

Marco ha detto...

Andrea ha perfettamente ragione...condivido in pieno!La redazione di Tavenna is burning fa i migliori augura buon lavoro al Sindaco e alla nuova Amministrazione per cinque anni di serenità e impegno per il bene della popolazione che li ha scelti per governare il nostro paese. Al contempo facciamo i complimenti anche ai vinti e soprattutto auguriamo agli eletti per la minoranza di collaborare al meglio nell'interesse dei tavennesi.
Detto ciò, mi sento di aggiungere personalmente che la fine della campagna elettorale è stata un sollievo!!Non lo so, però sembra che in quel periodo vengafuori tutto il rancore e la cattiveria che ci sono in paese...per fortuna mi è sembrato anche che questa brutta abitudine stia via via scomparendo con l'avvento di una generazione di giovani più equilibrata e meno istintiva nelle parole e nei comportamenti.

Saluti a tutti, noi popolo del blog siamo i migliori!Su questo tutti d'accordo eh!

Lorenzo ha detto...

Anch'io ci tenevo a dirlo: il breve intervento di Andrea è, come suo solito, saggio e perfetto, espressione del giusto spirito che deve prevalere in periodo elettorale e post-elettorale. Altrettanto bello, "pulito" e costruttivo è il botta e risposta Flavio-Claudio.
In realtà dico queste cose per introdurre una mia riflessione, la quale credo troverà d'accordo anche Marco. Vi do qualche dato: il blog esiste da quasi 9 mesi; le visite sono state 3560; i post 24, i commenti oltre 600. Ebbene: sapete cosa mi colpisce di più in tutto questo? Che nonostante la diversità dei temi, la mole di commenti e la varietà dei "commentatori", questo blog mantiene sempre UN DECORO, UN'EDUCAZIONE, UN RISPETTO VERSO LE OPINIONI ALTRUI e UN LIVELLO CULTURALE/CONTENUTISTICO ESTREMAMENTE ALTO! Ci pensate all'idea che si fa di noi un visitatore del blog esterno? Vi assicuro che è sorprendentemente positiva.
Questi ultimi commenti a caldo (Flavio, Claudio, Andrea, Marco...ma sono sicuro che ne arriveranno altri) sulle recenti elezioni amministrative, le quali hanno avuto la loro bella dose di veleni, tensioni, amarezze e soddisfazioni, dimostrano che Tavenna sta vivendo "l'avvento di una generazione di giovani più equilibrata e meno istintiva nelle parole e nei comportamenti". Non è un segreto che io e Mr. Di Lena fossimo "schierati" a queste elezioni...ma siamo sicuri di avervi dimostrato imparzialità e rispetto sul blog, così come lo avete dimostrato voi con questi ultimi commenti o semplicemente col silenzio.
Tutto ciò dona prestigio a questo spazio, lo rende serio pur nella sua attitudine spesso sarcastica e goliardica.

E con questo cosa voglio dire: non lo so però c'ho ragione! ...diceva un comico di Zelig...
Scherzi a parte...voglio solo dire che in questi mesi io e Marco abbiamo ricevuto tanti complimenti riguardo al blog, su di esso o in strada; oggi i complimenti li facciamo noi a VOI! Per il decoro, il comportamento, la costanza e l'apporto intellettuale che avete messo qui dentro.
Resta solo un pò di amarezza per i nostri primissimi aficionados che hanno inspiegabilmente cessato di interagire col blog (inutile fare i nomi) e per i tantissimi che ci visitano ma non rilasciano commenti. Ragazzi scrivete, qualunque cosa, qui ognuno è ben accetto! Tavenna è viva e ricca di talenti...chi ci vede col pregiudizio DEVE SAPERLO!
Scusate la prolissità...Alò!

Anonimo ha detto...

@ Lore':... ...perfetto!
@ Marco: ...sono dalla tua... W tavenna is burning!... ...sarebbe da fare una raccolta dei pezzi a "macchia di leopardo" e poi impaginarla e distribuirla per il paese. Per l'autorizzazione è facile, c'è solo da chiederla a chi scrisse e sappiamo tutti direttamente chi siamo.

Che dire di più? Dico solo che le possibilità comunicative sono meravigliose e ringrazio tutti i partecipanti. In particolare Il Grande Manuel' col quale ho avuto modo di esprimermi ed ho trovato in lui cortesia, sincerità ed altro ancora, come in tutti gli altri.
Grazie a tutti.

P.s. Ciao Andre' ... ;)

Flavio

Lorenzo ha detto...

Grazie a te Flavio, colonna di questo blog, voce tuonante e partecipe, presenza indispensabile, opinionista fidato e nemico della banalità!
Mi dispiace che non siamo riusciti a farci due chiacchiere la settimana scorsa, ma sono rimasto a Tavenna si e no per 24 ore...ma ci rifaremo ad agosto!

Anonimo ha detto...

E la peppa! Arrossisco e come un'aragosta ringrazio... inchino

Marianniell'

P.s. avrei dovuto firmarmi così già da un po'

Redazione is burning ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Manuel' ha detto...

Ciao a tutto il popolo di TAVENNA IS BURNING, a volte ,come ora, mi capita di aver voglia di sentire la voce di tutti voi indistintamente,e penso a come stiamo bene insieme .Ormai leggere i vostri nomi:LORENZO, RIVOLUZIONE M. cioè FLAVIO,MARCO,ANDREA,MARIANNA e tutti gli altri,è come sentire i nomi di persone care,con cui hai avuto sempre un limpido rapporto.Ringrazio Flavio per la grande stima che mi ha dimostrato,stesse considerazioni ho di lui e lo invito a dare nuovi spunti per nuovi argomenti.Dopo l'esito delle recenti votazioni comunali,sono risultato eletto e in seguito mi è stata assegnata una carica in giunta che comprende argomenti tipo sport,cultura... Sono certo che voi con i vostri consigli,idee e altro mi starete vicino aiutandomi in questa mia nuova esperienza.Vi abbraccio Manuèl.

Montezuma I ha detto...

Ciao Bella gentegiovane per prima cosa un saluto postelettorale a tutti. I miei complimenti al "Mastro del Blog" per quello che ha creato (Mastro da interdersi sia in modalità Tavennese che in quella esoterica). Tavenna che fare? Aggiornare/ammodernare il sito istituzionale del comune. Magari con 2 webcam montate sul tetto del municipio una in direzione strada e l'altra direzione mare. Certo col collegamento web a carbone non sarà il massimo ma prima o poi arriverà il wimax (per i vs figli).Per il resto continuo a pensarci.Salutoni

Lorenzo ha detto...

Uè grazie Montezuma, da parte mia e di Mastro Marco! Forse ho capito chi sei...
Claudio...grande! Hai speso davvero belle parole, che so bene provenirti dal cuore. Sono contento che tu sia stato scelto per incarichi di quel tipo...d'altronde sei il più adatto ma soprattutto sei fortemente motivato dalla tua passione per la storia locale e la cultura popolare. Sono sicuro che con i consigli che ti pioveranno dal blog, in strada o al bar riuscirai a far partire belle iniziative (budget permettendo!).
Ciao neh!

Anonimo ha detto...

Grande Manuel'!

Saluti a tutti...
...Marianniell'

p.s. Rivoluzione Monetaria! ... ;)

Anonimo ha detto...

@ Montezuma: e perché no una web-cam nel bar? Magari si crea il format e lo si vende, così noi al bar beviamo gratis e lu barischt z' fa pur' du sold'... ma con la connessione a carbone... si... i nostri figli, mmm... hai ragione

Montezuma I ha detto...

Ma sai che l'idea del format sulla webcam al bar mica è tanto campata in aria. Potrebbe avere un suo mercato di nicchia. Mò sento la Endemol e poi vi dico. Saludos a todos

cccp81 ha detto...

ciao a tutti!!!volevo fare gli auguri a manuel x la delega che ha ricevuto e quindi fargli un in bocca al lupo x organizzare belle manifestazioni ad esempio x l'estate tavennese che ci apprestiamo a vivere...alla prox. alo'

Marco ha detto...

Alò LePietre!Per l'estate tavennese direi che come prima cosa potremmo organizzare tutti insieme un torneo di calcetto come si deve, visto che ormai sono anni che non si riesce a fare una cosa decente e non ci divertiamo più!!Poi che ne direste di una bella riedizione dei giochi senza quartiere??SArebbe una cosa spettacolare!Per il resto qualche iniziativa culturale credo che non mancherà...
Montezuma e R.M.: una webcamall'esterno (magari una vista mare e una sulla piazza come avete detto voi) credo sia un'ottima idea anche perchè non mi pare ne costosa ne irrealizzabile...per quella nei bar saremmo a rischio scomunica causa una bestemmia ogni 4 secondi!!
Ave popolo!

Montezuma I ha detto...

Per il calcetto non mi posso esprimere, non ho più il fisico.I Giochi senza Quartiere non sarebbero male (anche se personalmente un brivido mi corre lungo la schiena a sentirli nominare).
Non mi dispiacerebbe un festival della birra con associati i ns famosi spiedini.(magari rimettiamo alla produzione il buon Luciano che una volta se nè intendeva di bionde, rosse e doppio malto).

Saludas a todo

Lorenzo ha detto...

Scusate l'ignoranza tecnologica...come funzionerebbe questa cosa delle web-cam?? E che ca...cos'è la connessione a carbone?? Siamo il blog più cool non c'è che dire!

Anonimo ha detto...

Ragazzi,
è la prima volta che mi permetto di scrivere, ma è tanto che Vi seguo.
Per prima cosa voglio fare i complimenti a Marco e a Lorenzo per aver ideato e per come gestiscono questo fantastico blog, salutare tutti Voi che partecipate, e un saluto particolare a quanti tutti i giorni si collegano; senza dimenticare il nostro caro Gustavo Gentile che come tanti si collegano dall’estero.
Credo sia necessario come si è detto far capire che Tavenna è viva, e che tutti noi abbiamo voglia di far si che Tavenna abbia molto futuro, senza farsi abbattere da emozioni o situazioni, che devono servire a farci crescere, continuando con i nostri obiettivi. Mi riferisco ai risultati elettorali
che non per tutti sono quelli aspettati.
Io credo invece, che a parte l’eventuale esposizione o aspettativa, qui c’è una sola soluzione, essere uniti, e trovare tutti insieme soluzioni e idee per il nostro futuro, o se si vuole per il futuro di Tavenna.
Io la scelta di rimanere a Tavenna l’ho presa qualche lustro fa, senza tanti rimpianti, ma con un solo errore non aver fatto l’impossibile per far capire alla gente che esiste una sola Tavenna, e non la Tavenna di alcuni.
Ho avuto esperienze politiche, anche in amministrazione a Tavenna, e posso dire che solo impegnandosi al massimo e con tanta passione si ottengono risultati, senza però fare ostruzionismo (che è diverso da opposizione), che porta solo alla rovina.
Mi sono reso conto nella mia esperienza di vita, che effettivamente molto spesso le nostre teste pensanti le abbiamo fatte andar via, e che ne abbiamo tante senza entusiasmo, o infine il più importante, ci sono tante che non avendo la sua bella base di voti è lì che continua a scalpitare, senza poter dire la sua dove si potrebbe contare.

A tal proposito, e per il bene del paese, Vi vorrei fare una proposta; far nascere un consiglio di persone che potrebbe riunirsi due o tre volte all’anno per proporre idee, conoscenze, soluzioni e quant’altro potrebbe dare una spinta al nostro amato paese.

Cosa ne pensate?

In ogni caso un in bocca al lupo a tutta la neo amministrazione, minoranza compresa.

Scusate se non mi firmo, ma per il momento vorrei rimanere anonimo.

rivoluzionemonetaria ha detto...

Per poter riunire delle persone e farle partecipare per promuovere qualcosa di meglio è necessario che ci siano basi condivise dei saperi minimi.
Signoraggio in primis, poi il resto (ecosostenibilità, biocompatibilità, riutilizzo, mercato organico, arte, sport, sessualità, famiglia, poteri occulti, ecc...). Perché senza soldi non si va da nessuna parte. Ed i soldi sono come la bibbia, tutti ce l'hanno in mano, ma in pochi sanno bene cos'è.

Montezuma I ha detto...

Per Lorenzo.
Dicasi "connessione a carbone" quella che non supera la velocità, in download, di 320Kbps. Se nessuno mi smentisce a Tavenna c'è solo la 56kbps (leggasi vecchia connessione a modem non Adsl).
Per la webcam i dettagli tecnici su 2 piedi non te li saprei dire, basterebbe una telecamera a circuitochiuso con fotogrammi a 30 secondi e poco più (credo).
Per Rivoluzionemonetaria.
Una piattaforma programmatica che parta direttamente dal concetto di signoraggio la vedo un pò dura da realizzare. Partendo da valori un pò "bassi" però credo ci si possa arrivare (N.B. Linguaggio tipico usato dai dirigenti DC negli anni 80).

darkman ha detto...

Salve amici tavennesi!
Sono il visitatore cambuascian che vi scrisse già qualche tempo fa. Leggo sempre il vostro blog e più passa il tempo e mpiù mi piace leggerlo!
Ultimamente, come è normale, il blog è stato orientato verso le elezioni comunali e, com'è naturale, si affrontano posizioni e punti di vista differenti. Ma Lorenzo ha ragione: questo blog non ha mai perso "UN DECORO, UN'EDUCAZIONE, UN RISPETTO VERSO LE OPINIONI ALTRUI e UN LIVELLO CULTURALE/CONTENUTISTICO ESTREMAMENTE ALTO!Ci pensate all'idea che si fa di noi un visitatore del blog esterno? Vi assicuro che è sorprendentemente positiva." E' verissimo! Se io, dall'esterno, sono ancora qui a leggerlo e non mi stufo, nonostante non sia uno di voi e abbia visitato il paese solo un paio di volte, vuol dire che i contenuti e, soprattutto le persone che vi sono dietro, sono di gran valore! Il livello culturale è altissimo cosi come quello del rispetto reciproco. Bravi e complimenti, continuate così!
Ho una sola domanda per Anonimo Flavio: quando dici "non sono cattolico per ragioni logiche, non sono cinico per ragioni logiche, non giudico per ragioni logiche, l'unica logica che seguo è la logica matematica, dove ogni parola significa quello che significa e se si vuol dire qualcosa è perché la si vuol dire..." mi sembra di sentire un ultrà fondamentalista laico stile Odifreddi...ho paura! E i poeti? I filosofi? I grandi letterati e scrittori? Le parole per loro quasi mai significano quello che significano...è proprio questo il bello. L'arte, più in generale, si fonda sulla scissione tra realtà e mondo iperuranico. :-)
Un saluto a tutti voi e a presto...
P. S. per Gustavo Gentile: Ti avevo promesso un articolo sulla questione di Annibale e il Molise ma per mancanza di tempo l'ho solamente iniziato. Se ti interessa ancora farò in modo di finirlo ed inviartelo ok?
P. S. per Lorenzo: Oh mi ridai la tua mail che l'ho persa? Devo sapere assolutamente come butta lì tra i Galli eh eh eh

rivoluzionemonetaria ha detto...

@ darkman: Esatto,alla Odifreddi, dici bene. Comunque anch'io scrivo poesie, suono e compongo canzoni ed ho uno spirito romantico che mi catapulta in avventure dalle quali non so mai come potrò uscirne. Per una via accedo e da mille vorrei uscirne, sono solitamente più confuso che persuaso, ma ci sono cose, tipo signoraggio, dove vie di mezzo non ce ne sono. Così sono le regole del gioco valide per tutti e divulgare consapevolezza sul signoraggio è in antitesi con la poesia. La poesia ed il mondo dell'arte non c'entrano in discussioni dove si deve dire qualcosa a qualcuno e si desidera che costui capisca. La poesia è metafora, è "metafisica"... non c'entra nulla in discussioni tese a far luce sulla materialità delle cose. Le considerazioni sull'iperuranio è meglio se ce le scambiamo a voce, dopo esserci conosciuti, che s'incappa in minori fraintendimenti e si può zompettare da da un tema ad un altro, ma qui preferisco usare al meglio le nozioni linguistiche dell'italiano, in modo da essere il più possibile compreso. Se scrivessi poeticamente non significherebbe nulla in un contesto intitolato come questo post, sarebbe poesia... e qui sarebbe "off topic".
Se vuoi posso spedirti privatamente qualcosa che scrivo, così ti fai un'idea di quanto possa essere lisergico il mio pensare.
La strategia la si imbandisce con la logica, ma per la tattica serve il sangue e la carne, questo lo so anche io. Comunque filosofi e poeti hanno fatto ampiamente uso della logica matematica, che poi è una religione, ma preferisco essere un integralista geometrico, piuttosto che un invasato credente.
Se non credi ai postulati ed ai corollari sei un eretico che va per conto suo e vaghi tra matematiche e geometrie altre, il che è dignitoso e giustificatissimo. Ma uno che va per conto suo che scriverebbe a fare su un blog dove si cerca di armonizzare gli individui?
Ognuno ha un lato privato, il mio lato privato è la poesia, la parte pubblica deriva da 1 + 1= 2.
Spero di averti tranquillizzato nei miei riguardi.
Se scrivi quel pezzo per Gustavo sarei onorato di poterlo pubblicare anch'io. Anzi, ti propongo di gestire una parte del mio Blog (creando una pagina intitolata su misura), o di creare un sito ad-hoc per divulgare tutto ciò che sai della nostra terra. Ovviamente il sito lo monterei su gratuitamente, per amor del vero, ma sarebbe una cosa un po' più lenta, da rimandare a tempi più opportuni, che in questi giorni non so proprio dove sbattere prima la testa.
Se ti pare accettabile la proposta, inviami il materiale qui:
rivoluzione_monetaria@yahoo.it

@ montezuma: non si nominerebbe subito il signoraggio. Sono anni ormai che lo racconto in giro ed ho una certa esperienza nel raccontarlo semplicemente ed in maniera inequivocabile. Ovviamente saranno problematici i confronti con tutti gli indottrinati economisti accademici. Per loro il signoraggio è come la sabbia al mare, naturale e giustificata.

Abbracci a tutti

Lorenzo ha detto...

Non entro nel merito delle discussioni etico-filosofiche perchè non mi sento "forte" in materia! Ciao vecchio Darkman...è un piacere riaverti tra noi! Ti chiamo a giorni ok?
Comunque sarò pure ripetitivo-autocelebrativo però (e ve lo ha confermato pure Darkman) questo blog non sembra conoscere cadute di stile ma piuttosto si eleva sempre più in alto! Ringrazio anche l'anonimo (quando si fanno interventi così belli e spontanei, l'anonimato è ben accetto) e spero che si raccolga la sua bella proposta e che poco a poco anche altri che ci leggono soltanto (so che sono in molti) si decidano a scrivere qualcosina.

Montezuma I ha detto...

Mi associo a Lorenzo nello spronare a partecipare alla discussione tutti quelli che ci leggono ma che, per mille motivi, non lo fanno.
Approfitto del mezzo pubblico per avere una risposta ad una curiosità privata.
Ma la contestazione territoriale con il comune di San Felice per la bellezza di 0,84 Kmq e che va avanti dal 1951 a che punto é?

Manuel' ha detto...

Ciao a tutto il popolo di TAVENNA IS BURNING,mi chiedevo che fine avesse fatto Gustavo Gentile,è da tempo che manca la sua presenza.Spero tutto ok.Fantastico il dibattito che ne viene fuori ultimamente,sempre molto corretto e divertente.Ragazzi,ho una proposta da fare :che ne dite di inserire nel programma delle manifestazioni estive del comune un bel incontro-dibattito con tutti noi visitatori di TAVENNA IS BURNING sui temi da noi trattati,da svolgersi all'aperto in agosto.INVITATO SPECIALE GUSTAVO GENTILE ns maestro.Aspetto risposte immediate,ciao MANUèL.

Anonimo ha detto...

Grande idea! Qui s'è parlato della storia e dell'attualità della nostra terra con una valenza direi universale. Sarebbe da fare una serie di incontri tematici, per non ingarbugliare il tutto e per fare in modo che le competenze specifiche sortano fuori in base ad una scaletta. Bella idea!
Ciao Manuel'

Marianniell

andrea ha detto...

è una bella idea quella di fare dei dibattiti sulla nostra storia, sperando di riuscire a sensibilizzare molti altri sui vari temi trattati!
inoltre concordo pienamente con Flavio (enz marianniell) sul fare appuntamenti tematici perchè le cose da dire potrebbero essere tante e diverse, altrimenti si rischierebbe di toccare un pò di tutto senza arrivare a nulla di concreto.

P.S. Claudio, tanti auguri per la carica che ti è stata affidata e soprattutto buon lavoro!

Lorenzo ha detto...

Si l'idea di Claudio è ottima. Magari però, dopo aver trattato ogni singolo tema, si dovrebbe chiudere mettendosi d'accordo (anche su votazione) su un'azione da intraprendere, su "cosa fare" riugardo a quel tema o problema trattato. Così i dibattiti non diventerebbero fini a se stessi ma lancerebbero delle iniziative.

Marco ha detto...

Perfettamente d'accordo, ottima idea quella di Claudio...magari si potrebbe iniziare da fine luglio/inizio agosto quando ci saremo un pò tutti a Tavenna. E per invogliare chi non è d'accordo si potrebbe mettere mano a ventricine e vinelli di casa ;)

Anonimo ha detto...

@ Marco: com'è bella la tua strategia di corruzione! Sei un artista! Ci sto!

@ Lorenzo: ottima idea quella di stabilire un'azione concreta in accordo con quanto s'è illustrato nell'eventuale dibattito. Credo che debba essere strutturato in due fasi. Nella prima il relatore del dibattito espone il tema e nella seconda i convenuti intervengono con opinioni e domande. Si potrebbe anche semplicemente proiettare un documentario a tema e a fine proiezione sempre domande ed opinioni.

Serendipità a tutti...

Marianniell'

Manuel' ha detto...

Ciao TAVENNA IS BURNING,stasera,insieme ad un gruppo di amici,al bar Sporting abbiamo parlato con passione di Tavenna is burning,tutti hanno dimostrato molto iteresse intorno alla mia precedente proposta di organizzare un incontro all'aperto in agosto per parlare,esaminare,discutere di ciò che sin'ora sono stati gli argomenti trattati e cosa realizzare in futuro.Grazie a voi che già avete scritto vari apprezzamenti sull'argomento, aspetto da voi nuove conferme su dover procedere e come?Grazie anche per gli auguri e la stima che mi avete dimostrato in merito alla mia nuova esperienza amministrativa:a Lorenzo,Andrea,Marco,Mariannell',e in particolare cccp81.Ps:Anonimo, quando riscrivi?CIAO MANUèL.

Marianna ha detto...

caro Flavio un biomedico inglese o americano diceva: "la serendipità è cercare un ago in un pagliaio e trovare la figlia del contadino!"

Comunque io per l'incontro ci sto!
ciao a tutti!

Montezuma I ha detto...

Salva bellagentegiovane.
Se per sbaglio mi ci trovo anch'io in quel di Tavenna, per i primi di agosto,sarò della partita.
Primo suggerimento per Manuel, che te ne pare di dare una svecchiata al sito istituzionale (www.comune.tavenna.cb.it) del Comune?
Salutoni a tutti

Anonimo ha detto...

Bravo Manuel',
sei stato grande, è un'idea meravigliosa. La Tua "nuova veste" Ti ha reso molto incisivo e sorprendente.........
Il mio intendo era quello di riunire, a parte i "colori" o le "parti politiche", per ridare entusiasmo e vitalità al paese.

Un saluto a tutti.

cccp81 ha detto...

car manuel!!!
de nada....
cmq gran bell'iniziativa e spero si possa realizzare e che vi prenda parte anche ci "guarda" ma non scrive...!!!!
alo'